La storia e le feste di Riposto

Riposto sorge sul mar Ionio, tra Catania e Messina, e rappresenta uno dei più caratteristici paesi marinari dell’ area Jonica-etnea. Possiede un moderno porto turistico denominato Porto dell’ Etna da cui è possibile scorgere il fantastico panorama dell’omonimo vulcano.

La sua storia è legata a quella di Giarre e Mascali, della cui contea faceva parte. Il suo nome deriva dal termine ” u ripostu”, cioè la cantina in cui veniva deposti le ingenti quantità di vino e di prodotti agricoli raccolti nei pressi in attesa del loro imbarco. La zona venne popolata dai messinesi che erano fuggiti da un’epidemia di peste; essi furono gli autori della costruzione della chiesa della Madonna della Lettera.

Dopo aver ottenuto l’ autonomia da Mascali, venne richiesta e ottenuta la separazione da Giarre nel 1841. Nel 1820, grazie ad un decreto emesso da Ferdinando I di Borbone, venne edificata una delle prime scuole siciliane e seconda scuola nautica dopo quella di Palermo, l’ Istituto Nautico Luigi Rizzo. Nel 1906 venne iniziata la costruzione del porto. Alla fine del XIX sec. Riposto ebbe grande boom economico al punto da avere le sedi consolari di paesi come di Svezia, Romania, Gran Bretagna, Brasile, Norvegia, Grecia, Francia. L’espansione coloniale verso la Libia, avvenuta sotto il governo da Giolitti , e la Prima GuerraMondiale impoverirono Riposto in conseguenza della chiusura dei suoi mercati di esportazione-importazione, che costituivano una delle principali ricchezze del paese.

Nel 1939 Riposto fu riunita nuovamente al comune di Giarre con il nome di Giarre  Riposto finché, per volere della gerarchia fascista, non nacque il comune di Jonia. Numerose polemiche conseguirono all’accentramento dei servizi pubblici a Giarre, soprattutto in considerazione delle differenti origini e vocazioni delle popolazioni dei due comuni (marinara e commerciale la ripostese, contadina la giarrese) e della differente estrazione sociale. Pertanto nel 1945 i due comuni, specie per le pressioni dalla parte ripostese furono nuovamente separati, riprendendo le rispettive denominazioni.

Riposto è stata la città natale del cantautore Franco Battiato, che ha girato nella cittadina ionica parte del suo film Perduto amor.  Viene citata anche ne I Malavoglia di Verga nella parte in cui Bastianazzo muore proprio durante il trasporto di un carico di lupini da Acitrezza a Riposto.

La Chiesa Madre di Riposto, magnifico ed imponente edificio , a tre navate e a croce latina in stile neoclassico, risale al periodo tra la fine del XVIII ed il XIX secolo ed è dedicata al santo protettore dei marinai San Pietro. Nel progetto originario era prevista la collocazione di nove statue marmoree e un campanile,quest’ultimo non realizzato. Da poco sono state invece collocate alla sommità della facciata cinque statue di santi. La Chiesa Madre ripostese presenta all’interno una lavorazione elaborata, particolarmente di pregio è l’altare maggiore con gli scranni in legno di fine 1700, i pilastri con capitelli corinzi, l’altare dell’Addolorata in marmo e legno. Al suo interno, nelle cappelle laterali, sono esposte numerose tele di illustri pittori siciliani del Settecento e dell’Ottocento. La facciata, in pietra bianca di Comiso, è ispirata alla Basilica di San Giovanni in Laterano, e all’interno sono custoditi un organo a canne francese e un pulpito di scuola siciliana.

L’odierna Chiesa della Madonna della Lettera è stata la prima chiesa di Riposto; tuttavia l’odierna struttura è solo la quarta ricostruzione. La prima fu costruita durante la dominazione arabo-normanna, la seconda durante spagnola, la terza nel ‘700 e l’ultima nel 1868.

Al suo interno sono custoditi un dipinto di Giuseppe Zacco raffigurante la Madonna della Lettera che sostituisce un’icona bizantina ormai perduta, un organo settecentesco ed una cripta con l’ossario dove si trovano un pozzo d’acqua marina ed i colatoi utilizzati per il trattamento delle salme, dove ancora oggi, durante l’alta e la bassa marea, l’acqua si alza e si abbassa.

Altre attrattive sono:

  • Il Porto detto anche Porto dell’Etna.
  • Il lungomare.
  • Il Palazzo Comunale, risalente agli anni venti
  • La Villa Edoardo Pantano, che fu sede dell’accampamento inglese durante l’occupazione alleata
  • Il Parco delle Kentie, un museo didattico botanico.
  • Scuola Nautica “Luigi Rizzo” fondata con Regio Rescritto nel 1820.
  • Chiesa della ” Batia” dove risiede un orfanotrofio

Torre Archirafi (Turri )

 E’ un piccolo e suggestivo borgo marinaro situato a sud di Riposto e congiunto ad esso dal lungomare Edoardo Pantano. Da esso, nelle giornate terse è possibile ammirare un paesaggio mozzafiato. Di notte è facile scovare le lampare dei pescatori che punteggiano il mare.

Torre Archirafi è inoltre il punto di partenza di un percorso cicloturistico  che termina nei pressi del fiume Alcantara.

Delle due torri esistenti rimane solo la “Torre Modò”, risalente agli inizi del XVI secolo, ma presenta una tipologia edilizia non riconducibile al modello camillianeo e, quindi appare verosimile una origine medievale essendo visibili alcuni conci di terracotta databili all’epoca bizantina o araba, tra il VI e il X secolo.

La seconda torre, oggi non più esistente, faceva parte del sistema delle Torri costiere della Sicilia , di avviso contro le scorrerie turche ed i corsari barbareschi.

Sagre, feste e altri eventi a Riposto

Festa del Patrono S. Pietro , 29 Giugno

Palio delle Botti di Eustachio a Riposto – Si ripete l’appuntamento con una delle manifestazioni più particolari dell’hinterland ionico-etneo.Nato per tramandare il ricordo dell’arte della costruzione delle botti, oramai scomparsa a Riposto, il palio delle botti di Eustachio, giunto  alla sua X edizione, si terrà domenica 28 luglio sul lungomare di Riposto, attorno alla piazza del Commercio.  Chi vincerà quest’anno? Scariceddu, campione in carica, San Pietro,Altarello, Pagghiara o qualche altro quartiere? Il corteo inizierà alle ore 19:00 da Piazza San Pietro.
Dopo il Palio ci sarà la Prima Sagra dell’Arancino, con musica, premiazione della squadra vincitrice del Palio e sorteggio dei premi della “Lotteria del Palio”. (Tra i premi una crociera per due persone).

Festa del Pesce a Riposto – Degustazione di pesce azzurro locale in frittura, musica, spettacolo, folklore, danze popolari, eventi culturali, esibizioni sportive, villaggio espositivo dedicato al mare.

A Riposto(CT), dal 16 al 18 Agosto, quattordicesima edizione della “Festa del pesce” con degustazione di pesce azzurro locale. L’iniziativa, dedicata alla memoria di Enzo Lipari, è organizzata dall’Ass. Cult. Effatà con il patrocinio del Comune di Riposto, assessorati turismo, spettacoli e attività produttive. Tre giorni dedicati ai sapori del mare e alle tipicità alimentari cucinate in piazza nella migliore tradizione di un antico borgo marinaro. Iniziativa suggestiva specialmente per i turisti che visitan…o Riposto e potranno gustare le ghiottonerie culinarie del territorio: dal pesce alle bruschette, tutto esaltato dal vino siciliano. Ad incorniciare le serate enogastronomiche diverse iniziative collaterali legate al mare, esibizioni sportive e la buona musica da ascoltare sotto le stelle di Sicilia con il grande evento previsto per sabato 17 agosto con la sesta edizione della giornata del folk e del carretto siciliano che, dopo lo straripante successo degli anni scorsi, avrà la XIV Festa del pesce come cornice dello spettacolo finale dei gruppi folkloristici provenienti da tutta la Sicilia.

Sapore d’Azzurro a Riposto – “Sapore Dazzurro” 2011, storie di mare, uomini e pesci. Terza edizione della kermesse dedicata al mondo della pesca ed al suo indotto, nel borgo marinaro di Riposto (Ct).

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...